Skip to content

Il nuovo album di Fiorella Mannoia: Il movimento del dare

26 ottobre 2008

 

Il 7 Novembre uscirà il nuovo album di Fiorella Mannoia dal nome ” Il movimento del dare”.
All’interno troveremo diversissimi inediti scritti per lei da prestigiosi autori e cantanti come Fossati, Bungaro, Battiato, Ruggeri ma anche Jovanotti, Tiziano Ferro e Ligabue.

 

L’album sarà così formato dalle seguenze canzoni:

1. Io posso dire la mia sugli uomini
2. La bella strada
3. Il movimento del dare
4. Primavera
5. Il re di chi ama troppo
6. Fino a che non finisce
7. Io cosa farò
8. Cuore di pace
9. Capelli rossi
10. Il sogno di Ali 

“Io posso dire la mia sugli uomini”, scritta da Luciano Ligabue è il primo singolo uscito, in rotazione sulle principali radio dal 17 Ottobre.
Qualche giorno fa sono riuscita a sentirla e l’ho trovata molto carina. L’impronta del Liga si sente e l’interpretazione della Mannoia è davvero buona.

Nell’attesa dell’uscita di “Il movimento del dare”, vi posto il testo del primo singolo e per poterla ascoltare (solo la prima parte) vi consiglio di andare sul sito ufficiale di Fiorella Mannoia.

Son ben accetti pareri.

 

IO POSSO DIRE LA MIA SUGLI UOMINI     
Qualche giorno è molto meglio
qualche giorno non mi sbaglio
vedo chiaramente quel che c’èle colline, le vetrine
la mia stanza da imbiancare
questa faccia che va bene già com’è
guardo in faccia il sole
fino a lacrimare
fino a che si vedrà
chi per primo abbassa gli occhi

le mie amiche sono amare
se si parla un po’ d’amore
tanto ognuna sa comunque
quel che sa

io posso dire la mia sugli uomini
qualcuno l’ho conosciuto
qualcuno mi è solo sembrato
qualcuno l’ho proprio sbagliato
e qualcuno lo sbaglierò
ma posso dire la mia sugli uomini
davanti a una tazza di latte
con una coperta di troppo
appena finisce la notte
qualcosa mi inventerò

qualche giorno è proprio meglio
ogni minimo dettaglio
sento chiaremnte quel che c’è
le risate, le sirene,
le sorprese di un aprile
questo cuore che va bene già com’è
e profumi e odori
sono un po’ più veri
fino a che si vedrà
chi per primo abbassa il cuore

le mie amiche sanno stare
dalla parte dell’amore
tanto ognuna sa comunque
quel che sa

io posso dire la mia sugli uomini
qualcuno l’ho conosciuto
qualcuno mi è solo sembrato
qualcuno l’ho proprio sbagliato
e qualcuno lo sbaglierò
ma posso dire la mia sugli uomini
la tazza di latte che scotta
e quella coperta di troppo
appena finisce la notte
qualcosa mi inventerò

qualche giorno è sempre meglio
guardo avanti e non mi sbaglio
so precisamente cosa c’è per me

e posso dire la mia sugli uomini
qualcuno l’ho conosciuto
qualcuno mi è solo sembrato
qualcuno l’ho proprio sbagliato
e qualcuno lo sbaglierò
ma posso dire la mia sugli uomini
davanti a una tazza di latte
con una coperta di troppo
appena finisce la notte
qualcosa mi inventerò

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 29 ottobre 2008 12:11 am

    A parte che oltre al titolo della canzone dovresti mettere autore, cantante, ecc… (tipo come le citazioni che fanno i giornali) sei la prima che sento fan della Mannoia: di solito attizza i 50enni…
    É proprio vero, dimmi cosa ascolti e ti dirò chi sei… ;-)

    Mannoia ha una gran bella voce ma dopo la 5^ canzone di un suo album tendo a riempirmi gli zebenicoli, troppi oilì e oilà (ascolto dell’album I treni a vapore) anche se gli spunti irlandesi sono comunque carini…

    Sono comunque curioso di leggere la recensione del nuovo album per cui vai di iPod ;-)
    Marco

  2. 29 ottobre 2008 1:15 pm

    Beh se nell’articolo parlo della Mannoia, va da sè che la cantante sia lei. No? Idem per gli autori delle varie canzoni, citati all’inizio. Al momento non si hanno info + specifiche visto che l’album deve ancora uscire.

    Per essere fan, beh non ho detto questo. Se uno parla di una cosa non è detto che piaccia complessivamente.
    Personalmente ho parlato della Mannoia perchè al suo interno c’è una canzone, che poi è in rotazione da diversi giorni, scritta da Ligabue. Parlare solo del singolo non mi sembrava giusto e ne ho parlato in maniera più complessiva. La canzone poi l’ho ascoltata e anche se la Mannoia non è il mio genere, ritengo abbia fatto un’ottima interpretazione.

  3. 30 ottobre 2008 9:10 am

    Beh hai fatto bene, d’altronde molti artisti si mescolano tra di loro… molte canzoni di Irene Grandi sono state scritte da Vasco Rossi per cui… Bruci la città gliel’hanno scritta i Baustelle, per dire.

    Buon divertimento e saltella, mi raccomando!
    Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: