Skip to content

Vivere ad alta velocità

23 ottobre 2008

Siamo sempre di corsa, di fretta. La nostra società ha ritmi frenetici elevati. Prendiamo decisioni senza pensarci su due volte, senza valutare con calma cosa è meglio o meno per noi. “Viviamo in velocità” se si tratta di fare tante cose in poco tempo; tutto sembra girare come in un vortice inarrestabile e se non manteniamo lo stesso passo, veniamo inghiottiti.
Si vive in velocità anche sulle strade, si schiaccia sul pedale e si raggiungono gli amici al bar, il proprio compagno (o compagna), si esplorano paesaggi…oppure si schiaccia il pedale solo per il brivido dell’andare forte. 

Come rendere tutti questi pensieri visibili? Roberta Guerzoni c’è riuscita, ha messo in video una delle sue passioni più grandi: la moto, le corse e il suo vivere a gran velocità.

Io e Roberta condividiamo la stessa passione per le moto, per le gare, per Valentino Rossi, per la Ducati… e quando mi ha inviato questo video, le ho chiesto il permesso di pubblicarlo qui, perchè oltre che ad essere bello e ben fatto, rispecchia tantissimo i miei pensieri.

Il video si intitola:  Corsia di sorpasso: una vita vissuta velocemente.

E questo è la prima parte di testo che sentirete nel video:

 

“La mia vita è sempre stata così … veloce, se dovessi individuare il filo conduttore della mia esistenza questo sarebbe sicuramente la velocità. Velocità intesa come rapidità nel prendere le decisioni più disparate, come ritmo con cui ho sempre fatto mille cose contemporaneamente e come velocità pura e semplice, velocità provata cavalcando mezzi meccanici con un maggior numero possibile di cavalli.

Da bambina ricordo che i miei amici la domenica giocavano a calcio nel campetto davanti a casa mentre io rimanevo attaccata al televisore, aspettando di vedere i miei eroi che da li a poco avrebbero dato vita a duelli entusiasmanti alla guida dei loro destrieri meccanici.

Seguivo con eguale passione sia i gran premi del Motomondiale sia quelli del mondiale Superbike, sapevo tutto dei miei piloti: quanto avrei voluto conoscerli personalmente, quanto avrei voluto toccare con mano le loro splendide moto.

Per il mio quattordicesimo compleanno chiesi a mio padre di portarmi a vedere una gara del mondiale Superbike, e da quel momento niente fu più lo stesso.”

 

Grande Robby! Per me è splendido!

Annunci
8 commenti leave one →
  1. 24 ottobre 2008 7:53 am

    A parte che il permesso serviva solo per il testo (se lo metti su YouTube diventa di dominio pubblico :-) ) il video è ben fatto (in stile Guerzoni, come sempre ;-) ).
    Unico difetto all’inizio la voce è un po’ bassa e veloce rispetto alla musica ma per il resto tutto ok, continua così!
    Marco

  2. 24 ottobre 2008 1:59 pm

    Ciao Silvia!
    Ti ringrazio per aver pubblicato il mio video, e ti ringrazio anche per aver colto nel pieno il mio intento!
    Per spiegarvi meglio il mio intento posto un breve stralcio del soggetto di “Corsia di sorpasso”:

    Da che cosa nascono le idee? Da che cosa è scaturita questa idea? Perché la velocità? Perché le moto? Perché Valentino Rossi?

    La velocità è ovunque intorno a noi, basta saperla cercare. La velocità ci circonda e noi cerchiamo di tenere il suo passo, sapendo che è una gara persa in partenza. E allora perché resistergli, perché cercare di arginarla, non è meglio semplicemente lasciarsi trasportare da essa?

    L’idea di realizzare “Corsia di sorpasso” è scaturita dalla lettura di “Racers storie di uomini con la velocità nel cuore” di Michele Lupi, prefazione di Valentino Rossi (Feltrinelli Traveller, Milano 2003), a parer mio, uno dei migliori libri sul tema velocità mai pubblicati. Inoltre se ci ripenso non saprei proprio quantificare le ore passate in circuito a seguire gli eventi più disparati: dalle prove libere e gli open day, fino ad arrivare alle competizioni del Motomondiale e della Superbike […].

    Ciao a tutti!

  3. 24 ottobre 2008 5:51 pm

    La voce purtroppo è bassa perché il video ha perso di qualità nella drastica riduzione delle dimensioni occorsa per la pubblicazione su Youtube!
    Eh … purtroppo nn si può avere l’uovo e la gallina, se cliccate su “guarda in alta qualità” le cose un pò migliorano!

  4. lucare permalink
    27 ottobre 2008 12:05 am

    Mi complimento con chi ha fatto il video, è molto bello!
    Purtroppo YouTube peggiora la qualità originale dei video, ma non lamentiamoci perchè è un servizio fantastico!

  5. ilghigno permalink
    1 novembre 2008 1:25 am

    Sel mi hai fatto venire i brividi e mi hai fatto bagnare gli occhi..
    Mi sono rivista in tutto e per tutto.
    La VELOCITA’.. Una parola che ho adorato..
    Ho sempre cercato la velocità, in tutto e per tutto..
    Ogni giorno schiaccio l’acceleratore, e anche quando potrei frenare un pò, lo schiaccio ancora di più..
    Chi la velocità ce l’ha nelle vene questo lo capisce..
    E’ una droga, è più forte di noi..
    Bello ciò che ha scritto Robby
    “La velocità è ovunque intorno a noi, basta saperla cercare. La velocità ci circonda e noi cerchiamo di tenere il suo passo, sapendo che è una gara persa in partenza. E allora perché resistergli, perché cercare di arginarla, non è meglio semplicemente lasciarsi trasportare da essa?”

    La velocità la trovo nel lavoro, la trovo tra le pareti di casa, sulla tasitera del Mac..
    Poi quando sulla porta dell’aereo e stacco i piedini.. Che scarica adrenalinica..
    Il mio corpo che accelera libero nell’aria, nel silenzio, tra nuvole, cielo e terra.. E la terra che si avvicina, si avvicina, si avvicina..
    E quando l’altimetro segnala la quota d’apertura senti come un senso di rabbia, quasi ti incazzi perché finisce la corsa, la vela schiocca e la velocità si riduce a pochi metri al secondo..
    Per questo ogni volta non vedo l’ora di decollare ancora..

  6. 1 novembre 2008 12:10 pm

    Ciao Miky , sapevo che un tuo commento su questo tema non potevo mancare!
    Cavolo, tu oltre alla velocità su strada o a livello di vita frenetica, ne senti una nuova per me: quella di quanto ti butti con il paracadute. Deve regalarti un’emozione e una carica incredibile. Chissà se un giorno la proverò anche io (con l’istruttore pero’!)

  7. 5 novembre 2008 5:06 pm

    Ciao Silvia!
    Visto che vi piace la velocità vi posto questo filmato!
    Il sorpasso in questione è di Troy Bayliss ed è stato votato come “Miglior sorpasso della storia del motociclismo!”
    Ditemi cosa ne pensate…praticamente nn frena!

  8. 5 novembre 2008 6:24 pm

    C’è poco da dire mia cara Robby, le immagini parlano da sole…SPETTACOLARE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: