Skip to content

Il mondo è ancora più piccolo con Facebook!

27 settembre 2008

Sono iscritta dal 18 luglio al Social Network più conosciuto e in voga al momento: Facebook!
Mi sono iscritta per puro caso, semplicemente per capire che cosa fosse e come funzionasse; tutti ne parlavano e mi sono detta: “Vediamo un po’ di che si tratta!”.
Facebook è semplice ( a parte le applicazioni che a volte mi incasinano), il layout è chiaro e anche le sue funzioni lo sono. Peccato che la traduzione dall’inglese all’italiano sia un po’ scadente e non sia fatta in maniera completa. Insomma…o tutto o niente!

Comunque… incuriosita inizio a cercare subito i miei amici più cari, alcuni ci sono, altri no e a questi ultimi mando un invito via mail! Poi curiosando qua e là scopro che una mia amica ha nei suoi contatti un altro mio amico. Non so come mai si conoscano, lui non è di Parma come noi eppure si conoscono. Ma come è piccolo il Mondo? Questo non è però l’unico caso: è proprio tra gli amici dei miei vari contatti che trovo persone che non sento da anni, compagni delle elementari, delle medie, vecchie amicizie perse a causa di diverse scelte fatte e che non sentivo da parecchio. Click!Aggiunti pure loro!

Facebook non è solo un modo per esprimere se stessi con foto, scritte in bacheca, video o mediante chat (che a me non mi piace molto, è piccola e spesso funziona male), Facebook ti fa ritrovare le amicizie che il tempo, scorrendo, ti ha fatto perdere, ti permette di vedere chi è cambiato o chi è rimasto lo stesso di sempre; e poi, parliamoci chiaro, questo social network è molto in voga perché possiamo farci i fatti degli altri: se uno mette nuove foto, se una persona scrive qualcosa sulla bacheca di un altro… insomma zero privacy!

Al momento io mi sto divertendo, e a differenza di ciò che sostengono molti, non mi ha ancora creato dipendenza…beh, meglio così!

Annunci
13 commenti leave one →
  1. 28 settembre 2008 10:05 am

    Molto bello questo articolo, penso che mi iscriverò anch’io prossimamente! ;-)

    Oggi vorrei suggerire un piccolo articolo per affrontare la nuova settimana con un po’ di relax: http://cobain86.wordpress.com/2008/09/28/final-fantasy/ .
    Marco

  2. 28 settembre 2008 11:45 am

    Sì d’accordo un bel programmino facebook, ricco di applicazioni e che ti permette di trovare gente che non vedi da secoli, ma avrei alcuni difetti da esporre:
    – è pesante, i tempi di caricamento e la ventola del mio pc ne risentono pesantemente;
    – crea dipendenza e ti fa perdere un sacco di tempo (dopo 1 settimana non ci entro quasi più se non per confermare richieste di amicizia)
    – è incasinato, tutto è intrecciato con tutto;
    – le pseudo amicizie che si creano sono veramente pseudo e la gente che ritrovi ti adda sì ma poi non gliene frega di chi sei e di cosa hai fatto in questi anni in cui vi siete persi di vista…
    Insomma carino, ma si sente forte la virtualità! Preferisco un blog fatto bene dove ci sia più discussione…

  3. 29 settembre 2008 10:12 am

    Anche a me mi hanno fatto iscrivere di recente.
    Una mia amica si è intrippata a tal punto che ha costretto tutti noi a seguirla!
    Conoscevo il sito per altri motivi, e recentemente si è anche rinnovato nella veste grafica, che ha scontentato un pò tutti i vecchi utilizzatori, ma io non ricordando il vecchio layout, non ho sofferto più di tanto!
    La cosa assurda sai qual’è?
    Proprio la mancanza di privacy, ma ancora di più il fatto che tante persone che conosco, nei loro blog restano quasi anonimi, qui su FB invece scaricano MB di foto, con particolari superdettagliati!
    Protagonismo?
    Voglia di apparire?
    Un pò piace a tutti in fondo!
    Buona settimana e a pesto! ;-)

  4. 29 settembre 2008 11:46 am

    Ecco una questione che mi ponevo anche io: certa gente che conosco non ha un blog, non ha un myspace, non si fa vedere in giro per il paese, non mette in piazza la sua vita privata… gente completamente persa di vista… eppure… eppure su Facebook mettono la loro vita in bella mostra agli amici del Web (amici che frequentano ma anche amici che non vedono da secoli)… perchè????? perchè su Facebook sì e altrove, nella vita reale o in qualsiavoglia sito web no?? Rimango sempre atterrita pensando al virtuale che diventa più importante della realtà :O

  5. 29 settembre 2008 1:36 pm

    @ Marco: adoro final fantasy ma penso centri un po’ poco con il discorso Facebook e il boom di utenti che questo sito ha fatti. In ogni caso ben venga ugualmente il tuo consiglio.

    @Alberto e Lara: avete sollevato una bella questione, mi piacerebbe che venisse portata avanti e ampliata maggiormente. Quindi ben vengano altri commenti!
    Su Facebook, a differenza di altri siti dove mettiamo dei nick, c’è il nostro nome e cognome, la nostra immagine (non obbligatoria pero’), i nostri pensieri. Ci si espone come noi stessi, non si puo’ sotto mentite spoglie.
    C’è da dire che pero’, per quanto mi riguarda, io non aggiungo persone che non conosco, solo amici che sento e/o con i quali sono rimasta in buoni rapporti e con loro non ho problemi ad espormi. Anche se su facebook non mi espongo granchè. Altri invece…hanno migliaia di cose al suo interno, tantissime foto, anche più private o scritte negli “stati” che attraggono la curiosità delle persone… E’ vero, è strano tutto questo, come mai le persone sono più volte a mostrarsi tramite internet che nella realtà? Facebook non è una chat dove si puo’ rimanere nascosti sotto un nome fittizio e allora perchè?

  6. 29 settembre 2008 4:34 pm

    Facebook serve per farsi gli affari altrui. Mi sono inscritto pure io, linkandolo direttamente dal profilo del mio blog. E’ divertente dai… meglio di myspace che era solo fotine e pagine pesantissime.

  7. 29 settembre 2008 4:37 pm

    Io devo essere sincera, myspace non mi piace. Mi sono iscritta, l’ho guardato, ma non mi ha entusiasmato. Forse non gli ho prestato troppo attenzione, però non mi ha appassionato per niente.

  8. 30 settembre 2008 10:35 am

    Myspace ha spesso pagine pesantissime da caricare, per gli utenti che hanno scelto i nuovi sfondi o li riempiono di file vari, e non solo mi si accende la ventola del pc… spesso si pianta proprio tutto!! ke nervoso!! la cosa bella è che la pagina principale può essere vista da tutti e non solo dagli amici iscritti (diversamente da Facebook) ed è + grafica ecco… Come contenuti c’è meno possibilità rispetto a Facebook e ti addano soprattutto gruppi musicale, perchè ci sono più band che utenti singoli, ma puoi scoprire anche persone al di fuori del tuo ristretto contesto locale…

  9. 30 settembre 2008 12:52 pm

    Ciao Silvia, continuo con piacere il “dibattito” sull’uso di FB.
    Io ho aperto un anno fa il mio blog, con l’intento di usarlo come estensione della mia vita quotidiana, per permettere ad amici e/o parenti di stare a contatto con me, ma in modo più diretto.
    MSN non mi piaceva molto, con le chat non mi sono mai divertito, l’idea che qualcuno potesse leggere ciò che facevo, vedere le foto che inserivo, mi faceva enormemente piacere.
    FB amplifica tutto, ti permette di twittare, di chattare, di inserire foto e video, oppure di aggiornare in base ai video o le foto che inserisci, i tuoi account di youtube o flickr.
    L’ho rivalutato molto in questo ultimo periodo, alla fine se vuoi puoi rendere privata qualsiasi azione, dalla visualizzazione delle foto a tutto il resto.
    La privacy è parzialmente compromessa.
    Viviamo in un epoca dove la propria vita è perennemente sbandierata ai 4 venti, basta poco per finire in tv o nelle riviste.
    Qualsiasi mezzo multimediale può immortalare un volto o dei movimenti delle persone e magari a nostra insaputa finire su siti illeciti o altro.
    Però è anche vero che esistono sistemi informatici che permettono di risalire a chi ha commesso il reato ed eventualmente punirlo penalmente.
    L’esempio più recente che mi viene in mente risale a quest’estate, dove una donna americana che aveva inserito diverse foto sue e della sua famiglia, era poi finita su dei siti erotici, sito che alla fine mostrava solo un volto, però immagina lo sconcerto di chi scopre una cosa simile.
    La privacy è un rischio in questi casi, ma un rischio calcolato se poi decidi di mettere la tua foto in rete.
    Forse, ma magari mi sbaglio, un pò tutti pensiamo:<>
    Ecco perchè tanti magari preferiscono inserire migliaia di foto su FB piuttosto che su un blog, perchè forse sono convinti di avere maggior privacy.

    Detto ciò,
    buona giornata e a presto! :-D

  10. 30 settembre 2008 2:19 pm

    Quando una persona mette foto in rete c’è sempre il rischio che queste vengano rubate. L’unica è mettere una scritta che faccia capire l’appartenenza e che le renda meno facili da utilizzare per altri scopi.

    Però quello che non capisco è: perchè su facebook ci si espone così tanto mentre nella realtà si fa così fatica? Non siamo più capaci di comunicare chi siamo? Abbiamo bisogno della rete per poter apparire agli altri?
    E’ vero che il social network ci permette di condividere le foto più belle con i nostri amici, farle vedere, ridere e scherzare…ma a volte c’è chi si espone oltre i limiti…e questo mi pare strano!
    Ripeto, per quanto mi riguarda, io le foto le ho pubblicate ma le vedono i miei amici soltanto. Non sconosciuti. Anche sul blog di msn live le mettevo (ma era ad accesso limitato). Qui no ma perchè vorrei che questo blog fosse personale senza entrare nel personale (parole prese dal blog di Daniele Salamina). Qualche fotina si la metterò sicuramente ma non esagerando!

  11. 30 settembre 2008 3:51 pm

    Basta farsi meno pare mentali: se vuoi pubblicare foto sul web fallo basta che ci sia la scritta che rimanda al tuo blog e/o all’autore.

    Io ho fatto così; così se anche qualcuno se la memorizza o la inserisce nel proprio blog rimane la foto marchiata a fuoco.

    Basta mettere un livello semi trasparente (se si fa con Photoshop) o stamarrare con gli altri programmi di editing, volendo ci si riesce.

    Marco

  12. 1 ottobre 2008 8:33 am

    Myspace l’ho usato un anno. In 2 mesi con il mio blog ho fatto il triplo di visite senza impegnarmi più di tanto. Forse dovevo fare il giornalista :)

    Comunque il mio facebook potete vederlo accedendo dal mio profilo nel mio blog. Così vi fate un’idea di quanto sono impazzito e fuori di testa. Ciaooo

  13. 1 ottobre 2008 11:12 am

    E’ vero con il blog ho fatto un numero di visite molto maggiore che con gli altri siti di social network… il blog ha una marcia in più, non è una semplice vetrina, è un punto di contatto!!! i social network servono a farsi pubblicità e a farsi conoscere ma per approfondire serve un blog, poche balle!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: